OCCHI E GEL IGIENIZZANTI

È quasi un anno che il Coronavirus ha completamente sconvolto le nostre vite, e cambiato le nostre abitudini igiene (in questo caso non in senso totalmente negativo).

Conosciamo tutti, anche i più piccoli, le norme igieniche da seguire, e tentiamo di seguirle nel modo più corretto possibile.

Fra queste, c’è l’utilizzo dei gel igienizzanti, ormai ampiamente disponibili nei luoghi pubblici, a base di alcool che è un componente fondamentale per la prevenzione dell’ infezione da SARS COV 2. C’è però da precisare che l’utilizzo improprio di questi gel possono arrecare danni alla salute degli occhi.

La disponibilità in ogni luogo di questi gel, se da un lato è stato essenziale per la lotta al Covid 19, dall”altro ha aumentato il rischio di esposizione di danni involontari degli occhi in particolare tra i bambini.

a dimostrarlo è uno studio francese Chi ha analizzato i dati provenienti dai centri antiveleni e dalla fondazione Adolphe de Rothschild, ospedale pediatrico di riferimento per l’oftalmologia a Parigi.

lo studio è stato pubblicato su Jama Ophthalmology, e ha evidenziato nel 2020 un momento dei casi di esposizione oculare pediatrica dovuto all’uso di soluzioni alcoliche per la disinfezione delle mani rispetto all’anno precedente. Più precisamente il periodo di studio va dal primo Aprile al 24 agosto 2020. Nello stesso periodo dell’anno precedente si registrava l’ 1,3% delle esposizioni pediatriche rispetto al 9,9% del 2020.

inoltre nello stesso periodo sono aumentati i ricoveri dovuti all’esposizione oculare alla base alcolica degli igienizzanti. Mentre nel 2019 è stato registrato un solo bambino ricoverato, nel 2020 i casi registrati erano 16.

se viene questi casi non siano così numerosi, i danni però possono essere importanti punto i ricercatori hanno osservato che molti disinfettanti hanno un’alta concentrazione di etanolo, che può danneggiare molto le cellule corneali.

i casi di ricovero hanno riguardato soprattutto i bambini di età inferiore a 4 anni probabilmente perché la posizione del dispenser per il gel è in prossimità dei volti dei bambini.

“in tutti i paesi-concludono i ricercatori- è richiesta cautela nel posizionare gli erogatori luoghi pubblici, oltre illustrazioni informative che sottolinei no il rischio di esposizione involontaria nei bambini, per prevenire ulteriori gravi lesioni oculari “. Quindi importantissimo non toccarsi gli occhi con le mani anche dopo aver utilizzato il gel.

Fonte: iapb Italia

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *