MACULOPATIA CONSIGLI E CURE

Un calo della vista a volte improvviso, a volte lento e graduale , difficoltà nella lettura, visioni distorte oppure ondulate fino a vedere macchie scure al centro del campo visivo.

Sono questi i segnali che devono mettere in allarme e avvertire dell’insorgenza di maculopatie, patologie croniche che colpiscono la macula, la parte centrale della retina dove è massima la concentrazione dei fotorecettori specializzati nella visione dei dettagli.

La frequenza di queste patologie sta aumentando perché direttamente proporzionale all’aumento dell’età media della popolazione e della diffusione del diabete, che negli ultimi anni è quadruplicato a livello mondiale. La degenerazione maculare legata all’età rappresenta la principale causa di cecità legale e di ipovisione tra le persone over 60 dei paesi occidentali.

 I ciechi civili si dividono in assoluti (con un residuo visivo pari a zero in entrambi gli occhi) e parziali, o ventesimisti (con un residuo visivo non superiore a un ventesimo in entrambi gli occhi). .

Nella maggior parte dei casi, infatti, il problema è la poca tempestività nell’accesso alle cure: si stima che dall’insorgenza del primo sintomo al trattamento passano circa tre mesi, un arco di tempo in cui le maculopatie possono fare già molti danni.

Le maculopatie, infatti, oggi hanno a disposizione terapie “salva-vista”, attraverso iniezioni di farmaco anti-VEGF . Il VEGF  è una proteina che innesca la formazione di nuovi vasi sanguigni nell’occhio, attivando le cellule lungo i normali vasi sanguigni.

Le terapie Anti-VEGF sono farmaci mirati a ridurre i livelli di VEGF. Questi trattamenti bloccano la crescita dei nuovi vasi sanguigni, diminuendo la perdita di fluidi e prevenendo il sanguinamento, salvando pertanto la vista.

Ci sono quattro diversi inibitori VEGF che si sono rivelati efficaci nei casi di AMD umida:

Macugen (Pegaptanib) – Il primo inibitore VEGF approvato come trattamento mensile nell’AMD umida
Lucentis (Ranibizumab) – Largamente prescritto nei trattamenti mensili dell’AMD umida
Eylea (Aflibercept) – Recentemente approvato negli Stati Uniti come trattamento bimestrale nei casi di AMD umida
Avastin (Bevacizumab) – Farmaco per il cancro con attività anti-VEGF prescritto off-label dagli Specialisti della Retina per curare la    Maculopatia.

Se i trattamenti non sono seguiti come prescritto dallo Specialista della Retina, la vista potrebbe deteriorarsi fino a essere persa in modo totale e irreversibile. La durata e la frequenza del trattamento dovrebbero essere discusse con il proprio Specialista della Retina.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *