DISTACCO DI RETINA

Possono essere: Regmatogeni (secondari ad una rottura della retina), Trazionali (dovuti ad una eccessiva trazione sulla retina da parte del corpo vitreo), Essudativi (perlopiù dovuti a sottostanti neoformazioni coroideali).

La sintomatologia è caratterizzata dalla sensazione di tenda o di ombra scura in una parte del campo visivo corrispondente, per estensione, all’ampiezza della retina distaccata; può essere preceduta dalla visione di mosche volanti (miodesopsie) o di lampi (fotopsie) che devono mettere in allarme ed indurre il paziente a sottoporsi ad una accurata visita oculistica che preveda la dilatazione della pupilla per l’esame oftalmoscopico.

La terapia, chirurgica, è determinata dalla gravità ed estensione del distacco e può avvalersi oggi di tecniche molteplici.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *